Medicamenti in caso di psoriasi

I medicamenti topici (applicati sulla cute) sono i più utilizzati. L'uso di creme dermoidratanti offre beneficio a quasi tutti i pazienti affetti da psoriasi. Altri agenti topici contengono corticosteroidi, utilizzati spesso in combinazione con calcipotriolo, un derivato della vitamina D, o catrame di carbone.

Il tacrolimus e il pimecrolimus vengono utilizzati per trattare la psoriasi in aree cutanee sensibili (ad esempio sul viso, nella regione inguinale o nelle pieghe cutanee). Vengono utilizzati anche il tazarotene o l'antralina.

Le placche molto ispessite possono essere trattate con pomate a base di acido salicilico, che potenziano l'efficacia degli altri medicamenti. Molti di questi medicamenti irritano la cute, quindi è necessario individuare quelli più idonei caso per caso.

In caso di forme gravi di psoriasi e di artrite psoriasica vengono utilizzati medicamenti con somministrazione per via orale o mediante iniezione. Rientrano in questa classe la ciclosporina, il micofenolato, il metotrexato e l'acitretina.

La ciclosporina è un medicamento che riduce la capacità dell'organismo di combattere le infezioni, poiché sopprime il sistema immunitario. I medicamenti che sopprimono il sistema immunitario sono denominati immunosoppressori.

La ciclosporina può causare ipertensione arteriosa e danni ai reni. Il micofenolato è un immunosoppressore che può causare complicazioni a livello gastrointestinale e soppressione midollare (riduzione della produzione dei globuli rossi e bianchi e delle piastrine). Aumenta anche il rischio di sviluppare un linfoma e altre forme tumorali.

Il metotrexato svolge un'azione antinfiammatoria e altera la crescita e la divisione delle cellule cutanee. Questo medicamento viene utilizzato per il trattamento di persone con forme particolarmente gravi di psoriasi oppure di quelle non rispondenti a opzioni terapeutiche meno invasive. Tra i possibili effetti collaterali si riscontrano danni epatici e compromissione delle difese immunitarie.

L'acitretina è particolarmente efficace nel trattamento della psoriasi pustolosa, ma aumenta spesso i livelli di grassi (lipidi) nel sangue e può portare a complicazioni a livello epatico e osseo, nonché alla perdita reversibile dei capelli. Causa gravi difetti congeniti e non deve essere assunta dalle donne in età fertile. Le donne trattate con acitretina devono attendere almeno due anni dall'ultima assunzione del medicamento prima di cercare una gravidanza.

Possono essere somministrate anche iniezioni di etanercept, adalimumab, infliximab, alefacept, ustekinumab, secukinumab o ixekizumab. Questi medicamenti sono denominati biologici.

Un'ulteriore opzione è apremilast, somministrato per via orale (per bocca). Questi medicamenti sopprimono determinate sostanze chimiche che agiscono nel sistema immunitario e sono denominati principi attivi biologici. Sono tendenzialmente i medicamenti più efficaci contro la psoriasi grave, tuttavia il loro profilo di sicurezza a lungo termine non è ancora stato chiarito.

CH-NON-00034; Creato 09/2019

Cookies

Ihr Browser oder dessen Version ist veraltet und diese Seite damit nicht darstellbar. Bitte besuchen Sie unsere Seite mit einem aktuellerem Web-Browser. Auf der Webseite browsehappy.com finden Sie eine Auswahl an aktuellen Web-Browsern und jeweils einen Link zu der Herstellerseite.