Cos'è l'artrite reumatoide?

Come si sviluppa la malattia e qual è il suo decorso? In chi si può manifestare e a quale età? In cosa consiste un attacco? Esistono dei trattamenti efficaci contro l'artrite reumatoide? In questa pagina troverai le risposte a queste domande.

 

Aggiornato il 25.9.2020 I Tempo di lettura di 7 minuti

L'artrite reumatoide è la malattia infiammatoria cronica delle articolazioni più comune (artrite = infiammazione delle articolazioni). In Svizzera circa l'1% della popolazione, ovvero 85.000 persone, è affetta da questa malattia autoimmune. Cronico significa che la malattia è di lunga durata e può sempre ripresentarsi.
 

Caratteristiche tipiche dell'artrite reumatoide

Con l'artrite reumatoide, il sistema immunitario dell'organismo non si comporta come dovrebbe. L'infiammazione all'interno dell'organismo va fuori controllo. Ciò può causare dolore articolare e rigidezza, nonché gonfiore e diminuzione della flessibilità delle articolazioni.

L'artrite reumatoide origina spesso nelle piccole articolazioni delle mani e dei piedi. Tuttavia, può anche verificarsi su gomiti, ginocchia o altri organi, come occhi, pelle o polmoni. Di solito si infiammano più di tre articolazioni contemporaneamente. Da qui deriva il precedente nome di "poliartrite cronica" (poli = molti).

Una rigidezza prolungata delle articolazioni al mattino è indice di artrite reumatoide, in quanto questo sintomo non è tipico di altre condizioni. Può durare un'ora o due (o anche tutto il giorno), ma generalmente migliora con il movimento delle articolazioni.

Ci sono malattie che hanno sintomi simili all'artrite reumatoide e possono quindi essere confuse con essa. È quindi importante ricevere il prima possibile la diagnosi giusta.


Come si sviluppa l'artrite reumatoide?

L'artrite reumatoide è una malattia autoimmune in cui il sistema immunitario è indirizzato male e attacca erroneamente i tessuti dell'organismo stesso. La reazione infiammatoria che ne risulta è diretta contro il tessuto dell'organismo stesso e inizialmente comporta dolore e gonfiore nell'articolazione infiammata. Se l'infiammazione persiste a lungo può danneggiare l'articolazione. Di norma, questo danno è irreparabile. L'esatta causa dell'artrite reumatoide è sconosciuta.

Come si sviluppa un'infiammazione cronica?

 

Per saperne di più

Qual è il decorso dell'artrite reumatoide?

L'artrite reumatoide può avere un esordio lento e insidioso in una o più articolazioni piccole, ad esempio nelle mani e nei piedi. Ma può anche apparire improvvisamente nelle articolazioni più grandi, ad esempio nel ginocchio o nelle spalle.

In molti pazienti l'artrite reumatoide ha un decorso caratterizzato da vari attacchi. In altri malati, la malattia si sviluppa negli anni e si aggrava lentamente. In questo tipo di decorso si verificano raramente degli attacchi.

Il caratteristico danno alle articolazioni si verifica solo nelle fasi successive. Le deformità delle mani sono particolarmente comuni.

In cosa consiste un attacco?

I pazienti con artrite reumatoide dispongono oggi di terapie efficaci. Ciò consente loro di vivere senza sintomi per lunghi periodi di tempo. Un «attacco» significa che la malattia si ripresenta improvvisamente dopo una fase senza sintomi. Un episodio può durare giorni o settimane.

Le caratteristiche di un attacco possono essere:

  • articolazioni gonfie e particolarmente doloranti
  • pronunciata rigidezza mattutina delle articolazioni con perdita di forza nelle mani e nelle dita
  • forte sensazione di malessere, come per l'influenza
  • temperatura alta
  • secchezza delle mucose
  • grande stanchezza
  • disordini del sonno


Chi può contrarre l'artrite reumatoide?

L'artrite reumatoide può colpire chiunque, indipendentemente dall'età o dal sesso. Di norma, tuttavia, si sviluppa tra i 30 ei 50 anni. Le donne hanno circa tre volte più probabilità di essere colpite rispetto agli uomini. In Svizzera circa l'1% della popolazione, ovvero circa 85'000 persone, convive con l'artrite reumatoide.

SAPEVA CHE:

  • anche personalità di fama mondiale hanno sofferto di disturbi reumatici infiammatori? Tra esse vi sono, ad esempio, Alfred Hitchcock, Pierre-Auguste Renoir, uno dei più grandi pittori impressionisti, e il presidente americano J.F. Kennedy.

Esistono dei buoni trattamenti per l'artrite reumatoide?

Le opzioni di trattamento dell'artrite reumatoide sono migliorate notevolmente negli ultimi 30 anni. Le terapie odierne alleviano, in buona misura se non in misura completa, i sintomi per la maggior parte dei pazienti e consentono loro di condurre una vita quasi normale. Con il farmaco giusto, una malattia attiva può essere soppressa in molti pazienti. Quando i sintomi sono completamente sotto controllo, la malattia è in "remissione".

In generale, prima l'artrite reumatoide viene riconosciuta e trattata da uno specialista, prima si possono evitare danni permanenti. Il trattamento dell'artrite reumatoide è a cura di un medico specialista, il reumatologo.

Coinvolgimento periodico di esperti

 

Degli esami regolari consentono allo specialista di valutare il decorso di questa malattia reumatica infiammatoria, adeguare la terapia se necessario e, all'occorrenza, coinvolgere altri esperti (ad es. oculista, dermatologo, gastroenterologo).

Verificato sul piano medico da Daniel Koch, Senior Specialist Medical Affairs, MSD Svizzera

Daniel Koch è attivo da più di 35 anni in varie posizioni nel settore farmaceutico, di cui 30 anni presso MSD. Dal 2011, lavora come Senior Specialist Medical Affairs nel settore dell’immunologia che comprende le malattie infiammatorie croniche come la spondiloartrite assiale, l'artrite reumatoide e l'artrite psoriasica.

 


Maggiori informazioni sull'artrite reumatoide

CH-NON-00024; 09/2020

Ihr Browser oder dessen Version ist veraltet und diese Seite damit nicht darstellbar. Bitte besuchen Sie unsere Seite mit einem aktuellerem Web-Browser. Auf der Webseite browsehappy.com finden Sie eine Auswahl an aktuellen Web-Browsern und jeweils einen Link zu der Herstellerseite.