Artrite reumatoide – Cause e prevenzione

L'artrite reumatoide è una malattia autoimmune. Ciò significa che il sistema immunitario è perturbato e attacca erroneamente il tessuto del proprio organismo, causando l'infiammazione delle articolazioni. Ma perché succede? Si può prevenire la malattia? In questa pagina troverà le risposte a queste domande.

 

Aggiornato il 25.9.2020 I Tempo di lettura di 5 minuti

Le malattie autoimmuni sono un mistero. Scienziati di tutto il mondo stanno studiando perché il sistema immunitario si attiva da solo e distrugge i tessuti sani. Le cause di questo malfunzionamento del sistema immunitario sono ancora ignote. Si ritiene che la causa sia una combinazione di diversi fattori.


Fattori che possono scatenare l'artrite reumatoide


Predisposizione genetica

Apparentemente esiste una predisposizione genetica all'artrite reumatoide. Ad esempio, è più comune nei gemelli omozigoti e in alcune famiglie.


Ormoni

Anche gli ormoni sembrano svolgere un ruolo nell'artrite reumatoide. È per questo che le donne hanno 3 volte più probabilità di essere colpite rispetto agli uomini e che nella maggior parte delle donne colpite la malattia è meno pronunciata in gravidanza.


Fumo

Il fumo favorisce lo sviluppo dell'artrite reumatoide e peggiora a lungo andare il decorso della malattia.


Altri fattori per lo più sconosciuti

Ci sono altri fattori, in gran parte sconosciuti, che potrebbero essere collegati all'insorgenza dell'artrite reumatoide. Non è del tutto chiaro se vi svolgano un ruolo anche l'alimentazione e i fattori ambientali.

Sai come funziona il nostro sistema immunitario?

 

Il sistema immunitario protegge il nostro organismo dagli agenti patogeni. È noto anche come meccanismo di difesa dell'organismo o difesa immunitaria. Nel caso di una malattia autoimmune, il sistema immunitario classifica erroneamente come estranee cellule sane dell'organismo e le combatte. È quello che viene definito reazione autoimmune.

Modi per prevenire l'artrite reumatoide

Quali siano le cause dell'artrite reumatoide non è a tutt’oggi completamente chiarito. Non è quindi possibile dire esattamente quali siano le misure preventive da prendere. Tuttavia è certo che ai fini della prevenzione, si dovrebbe smettere di fumare o non iniziare affatto. I fumatori corrono un rischio maggiore di sviluppare l'artrite reumatoide rispetto ai non fumatori.

Ci sono anche altri modi per proteggere l'organismo da influssi ambientali dannosi rafforzando allo stesso tempo il sistema immunitario.
 

10 consigli su come rinforzare il proprio sistema immunitario

  1. Si lavi spesso le mani e rispetti le attuali raccomandazioni in materia di igiene e di comportamento.
  2. Si muova regolarmente e, idealmente, 2 a 3 volte a settimana faccia sport per almeno 30 minuti.
  3. Mangi il più sano possibile. Prediliga la frutta, le verdure e i prodotti a base di cereali completi piuttosto che i grassi, i fast food e i dolciumi.
  4. Beva almeno 2 litri di liquido al giorno, preferibilmente bevande non zuccherate come acqua o tè.
  5. Dorma bene e sufficientemente.
  6. Eviti lo stress e il superlavoro.
  7. Verifichi il suo stato di vaccinazione e ne parli col suo medico di famiglia.
  8. Se possibile, rinunci all'alcol e alle sigarette.
  9. Mantenga un sano peso corporeo.
  10. Ricordi: soprattutto in inverno, il suo corpo ha bisogno di luce solare e di vitamina D.

Verificato sul piano medico da Daniel Koch, Senior Specialist Medical Affairs, MSD Svizzera

Daniel Koch è attivo da più di 35 anni in varie posizioni nel settore farmaceutico, di cui 30 anni presso MSD. Dal 2011, lavora come Senior Specialist Medical Affairs nel settore dell’immunologia che comprende le malattie infiammatorie croniche come la spondiloartrite assiale, l'artrite reumatoide e l'artrite psoriasica.

 


Maggiori informazioni sull'artrite reumatoide

CH-NON-00024; 09/2020

Ihr Browser oder dessen Version ist veraltet und diese Seite damit nicht darstellbar. Bitte besuchen Sie unsere Seite mit einem aktuellerem Web-Browser. Auf der Webseite browsehappy.com finden Sie eine Auswahl an aktuellen Web-Browsern und jeweils einen Link zu der Herstellerseite.